CineNerd: puntata 1 – Hackers

Hackers

Indice dell'articolo

Inauguriamo oggi la rubrica a puntate “CineNerd: sul divano con Elena”
Lo sapete, chi lavora come noi in questo settore lo fa prima di tutto perché l’informatica ce l’ha dentro. Fuori. Pure in mezzo. “24 ore su 24, festivi non esclusi! Il lavoro non ci spaventa, il conto non vi spaventa!” (semicit). Siamo fatti così e ovviamente anche i nostri gusti cinematografici ne risentono.

In questa rubrica voglio darvi qualche suggerimento, perché le buone idee possono arrivare anche mentre ci si diverte.

>>> CineNerd “Hackers” (1995, Iain Softley) <<<

Titolo evocativo, Hackers è un film “da adolescente smanettone anni ‘90” ed è inutile sottolineare che inizio con questo perché è uno dei miei film del cuore, di quelli che potrei doppiare senza copione perché ne conosco le battute a memoria.

Hackers
Le belle grafiche anni ’90 che friggono le retine

Una giovanissima Angelina Jolie (si presenta da sola), un altrettanto giovane Jonny Lee Miller (Trainspotting, Elementary) e una scalcinata banda di giovani hackers alle prese con un sistemista cattivo che tenta di appioppargli la responsabilità di un’imminente catastrofe ecologica dovuta ad un virus informatico, il tutto per rubare un sacco di soldi.

Siamo in pochi a ricordarlo

Quando il film uscì, nel 1995, in Italia probabilmente lo videro in poche migliaia di persone, infatti a distanza di anni siamo in pochi a ricordarlo. E siamo tutti “un po’ così, alla nostra maniera”. Perché c’era Windows 95, il concetto di “navigazione su Internet di massa” era agli albori e i cellulari GSM c’erano da circa 3 anni e non li aveva quasi nessuno. Insomma, rispetto al film stavamo al pallottoliere.

Però a posteriori bisogna dare atto a questa pellicola di essere stata talmente avanti che se si fosse guardata indietro avrebbe visto il futuro.

Colonna sonora anni ’90 (stra-stra-stra consigliata, trovate in fondo al post la tracklist), abbigliamento e colori fluo degni dell’epoca, visualizzazione degli “attacchi informatici” più vicine a Tron che a una shell reale, il film di per sé, devo ammetterlo, ha una trama telegrafata fin dall’inizio e a questo punto della mia breve disamina vi starete probabilmente chiedendo cosa lo renda così interessante ai miei occhi (Jonny Lee Miller a parte): il tema di fondo.

I datacenter, come se li immaginavano e come non sono mai diventati.

Preveggenza cinematografica anni ’90

Se vi raccontassi di un’Azienda che si ritrova col proprio sistema informatico ostaggio di un virus che oltre a bloccare il lavoro sta anche rubando soldi, vi suonerebbe famigliare? Io credo di sì.
Gli attacchi ransomware sono una triste realtà, sempre più presente.

All’epoca sinceramente appariva fantascientifico, soprattutto in Italia, pensare di collegare un portatile 386 a 256 colori ad un accoppiatore telefonico dalla cabina di una stazione per provocare un attacco DoS (Denial of Service, ovvero “mandare fuori servizio un server”).

Ma oggi, quanto credete possa essere difficile “sfondare” la vostra rete aziendale se non è adeguatamente protetta? Credetemi sulla parola: è facile. Anche troppo.

“Provoca il più bravo, morirai come uno schiavo”

Impariamo dal cinema

Avete mai pensato di sottoporre i vostri sistemi ad un penetration test, ossia ad un test per valutare la vulnerabilità della vostra rete? E lo fate regolarmente, il backup? E quanto regolarmente? E come? In caso di un attacco a segno, qual è il vostro piano di disaster recovery? Ma soprattutto: ce l’avete un piano di disaster recovery?

Non state in ansia, Nubys può proteggervi al meglio.
Nel frattempo, pop corn sul divano e “Hack the planet”!

Elena Iseni
Resp. Marketing & Communication Nubys


Tracklist, perché sono una persona di parola:

1Halcyon and On and On Performed by Orbital (9:29)
2Open Up Performed by Leftfield (6:52)
3Cowgirl Performed by Underworld (8:55)
4Voodoo People Performed by Prodigy (4:05)
5Connected Performed by Stereo MC’s (4:00)
6One Love Performed by The Prodigy (3:52)
7Original Bedroom Rockers Performed by Kruder & Dorfmeister (6:06)
8Good Grief Performed by Urban Dance Squad (4:29)
9Heaven Knows Performed by Squeeze (4:35)
Dicono di noi
Dott. Nicolò Peri
Dott. Nicolò Peri
AD Spezia Calcio
Leggi Tutto
Nubys ci aiuta efficacemente nella digitalizzazione delle attività aziendali attraverso soluzioni progettate sulle nostre esigenze. Condividendo idee e obiettivi, stiamo liberando tempo da attività di routine meno centrali per impiegarlo in quelle realmente importanti
Dott. Federico Mottola Lucano
Dott. Federico Mottola Lucano
Notaio ZNR - Milano
Leggi Tutto
Nubys ci ha aiutato con lo sviluppo di una applicazione “su misura”, volta ad integrare alcune funzioni di Microsoft365 con il nostro workflow. Attraverso soluzioni ad hoc per noi, abbiamo reso il lavoro più agevole e veloce. Con Nubys possiamo contare su professionisti di comprovata affidabilità per trovare soluzioni innovative per la gestione delle attività di Studio in perimetri diversi da quelli del software Notarile.
Precedente
Successivo
Cerca nel blog
Assessment
L'analisi dei processi e dell'assetto informatico dell'Azienda è il primo passo fondamentale per una sicura ed efficiente transizione in full cloud.
Clicca qui
Cloud email
I vantaggi dell’utilizzo di server di posta in cloud...
Clicca qui
Content sharing
Rendi le informazioni rapidamente accessibili a tutti...
Clicca qui
Team work
Sblocca il patrimonio delle risorse umane...
Clicca qui
Cloud data storage
Coniugare le esigenze di sicurezza, governance e accessibilità...
Clicca qui
Smart App
Sfrutta al massimo il potenziale con soluzioni su misura...
Clicca qui
Automation
Abbatti gli errori, risparmia tempo, cresci al massimo...
Clicca qui
Reporting & Analytics
La reportistica e l'analisi dei dati sono strumenti decisionali essenziali...
Clicca qui
Teams Phone
Implementare Microsoft Teams Phone per avere telecomunicazioni globali, efficienti e senza limiti.
Clicca qui
Precedente
Successivo
Contattaci per saperne di più

CONDIVIDI L'ARTICOLO

Altro dal BLOG

la grande scommessa

CineNerd: puntata 4 – La grande scommessa

Per la puntata di oggi della rubrica CineNerd, vi propongo un film davvero interessante che apparentemente non ha nulla a che vedere con l’informatica.

war games

CineNerd: puntata 3 – War Games

Disclaimer: ogni riferimento a fatti e persone dell’attualità è puramente casuale.
Inizio questo articolo mettendo le mani avanti, perché il film di cui parliamo oggi affronta un argomento – il rischio di una guerra atomica fra Usa e Urss in piena guerra fredda – che fa eco alle notizie di questi giorni. Non parlerò di quello, non è il punto focale su cui voglio concentrarmi.

Scarica la brochure sull'analisi preliminare

Grazie! Clicca sul pulsante per iniziare il download (PDF, 346 KB)

Scarica l'e-book

Grazie! Clicca sul pulsante per iniziare il download (PDF, 795 KB)