CineNerd: puntata 4 – La grande scommessa

la grande scommessa

Indice dell'articolo

Per la puntata di oggi della rubrica CineNerd, vi propongo un film davvero interessante che apparentemente non ha nulla a che vedere con l’informatica.

>>> CineNerd “La Grande Scommessa” (2015, Adam McKay) <<<

Da Bruce Wayne a Michael Burry: solo Bale può così bene.

“La grande scommessa” racconta delle fasi precedenti e dell’esplosione della bolla immobiliare americana del 2007/2008, seguendo tre gruppi distinti di persone che alla fine guadagnano dal caos miliardi di dollari perché hanno scommesso (da qui il titolo) che il mercato sarebbe crollato nel secondo trimestre del 2007.

Vi starete chiedendo questo cos’abbia a che fare con l’ICT.
Tralasciando un attimo che TUTTO a che fare con l’ICT, soprattutto le operazioni sui mercati (effettuate attraverso sistemi informatici che basano la loro efficienza prima di tutto sull’incredibile velocità nella compravendita, per lo più automatizzata e oggigiorno gestita anche da AI molto scaltre), il punto interessante che dovrebbe far accendere una lampadina nella testa di ogni attento osservatore è come i protagonisti siano arrivati a capire che sarebbe accaduto quel che è accaduto.

Preveggenza? Fortuna? No, numeri e capacità di visione globale.

Data driven e non “fondoschiena” driven

Il personaggio interpretato da Christian Bale in particolare (Michael Burry, eccentrico manager di un hedge fund), è il primo a rendersi conto guardando i numeri che la situazione sta per esplodere.
Si rivolge a numerose banche puntando centinaia di milioni di dollari contro il mercato e viene sempre deriso perché sono tutti graniticamente convinti che abbia torto, che sia un pazzo, che il mercato sia solidissimo e che ci rimetterà “la camicia” scommettendo su un tonfo “inconcepibile”.

Burry si è fatto 2,69 miliardi di dollari di risate…

Ma lui aveva visto la verità sotto alla cortina fumogena di dati mai analizzati davvero, sui cui invece si basavano le convinzioni degli altri.
Per dirla in altri termini: il suo business era davvero data-driven, cioè la sua capacità di mettere insieme dati anche apparentemente scollegati tra di loro gli ha permesso di fare il passo indietro necessario per vedere che il quadro che veniva dipinto di solidità del mercato era in realtà pronto ad esplodere.
L’analisi dei dati gli ha mostrato, cristallina, la verità.

La morale che ogni imprenditore dovrebbe cogliere

La morale che ogni imprenditore dovrebbe cogliere da un film come questo non è tanto che se sei in gamba a giocare in borsa “ti fai i big money”: sarebbe davvero banale.
La morale vera, per me, è che per poter agire preventivamente ed investire sul serio con cognizione di causa si deve avere il quadro globale della propria situazione. Non c’è altra via.

Infilare delle decisioni di business vincenti non deve mai essere una questione di fortuna.
Non si può affidare il futuro della propria impresa alla sorte, bisogna cercare di costruirsi un metodo che permetta di poter essere solidamente lungimiranti.
Nei periodi di “vacche grasse” è più facile fare le scelte: anche quelle sbagliate si recuperano abbastanza velocemente. Nei periodi più “magri” bisogna affidarsi all’unica cosa che non mente mai: i numeri.

Scoprite con Nubys come l’efficientamento dei processi può mettervi a disposizione tutti i numeri e le analisi necessarie per poter prendere le decisioni migliori per il vostro business.

Elena Iseni
MKT & Comunicazione Nubys

Dicono di noi
Dott. Nicolò Peri
Dott. Nicolò Peri
AD Spezia Calcio
Leggi Tutto
Nubys ci aiuta efficacemente nella digitalizzazione delle attività aziendali attraverso soluzioni progettate sulle nostre esigenze. Condividendo idee e obiettivi, stiamo liberando tempo da attività di routine meno centrali per impiegarlo in quelle realmente importanti
Dott. Federico Mottola Lucano
Dott. Federico Mottola Lucano
Notaio ZNR - Milano
Leggi Tutto
Nubys ci ha aiutato con lo sviluppo di una applicazione “su misura”, volta ad integrare alcune funzioni di Microsoft365 con il nostro workflow. Attraverso soluzioni ad hoc per noi, abbiamo reso il lavoro più agevole e veloce. Con Nubys possiamo contare su professionisti di comprovata affidabilità per trovare soluzioni innovative per la gestione delle attività di Studio in perimetri diversi da quelli del software Notarile.
Precedente
Successivo
Cerca nel blog
Assessment
L'analisi dei processi e dell'assetto informatico dell'Azienda è il primo passo fondamentale per una sicura ed efficiente transizione in full cloud.
Clicca qui
Cloud email
I vantaggi dell’utilizzo di server di posta in cloud...
Clicca qui
Content sharing
Rendi le informazioni rapidamente accessibili a tutti...
Clicca qui
Team work
Sblocca il patrimonio delle risorse umane...
Clicca qui
Cloud data storage
Coniugare le esigenze di sicurezza, governance e accessibilità...
Clicca qui
Smart App
Sfrutta al massimo il potenziale con soluzioni su misura...
Clicca qui
Automation
Abbatti gli errori, risparmia tempo, cresci al massimo...
Clicca qui
Reporting & Analytics
La reportistica e l'analisi dei dati sono strumenti decisionali essenziali...
Clicca qui
Teams Phone
Implementare Microsoft Teams Phone per avere telecomunicazioni globali, efficienti e senza limiti.
Clicca qui
Precedente
Successivo
Contattaci per saperne di più

CONDIVIDI L'ARTICOLO

Altro dal BLOG

la grande scommessa

CineNerd: puntata 4 – La grande scommessa

Per la puntata di oggi della rubrica CineNerd, vi propongo un film davvero interessante che apparentemente non ha nulla a che vedere con l’informatica.

war games

CineNerd: puntata 3 – War Games

Disclaimer: ogni riferimento a fatti e persone dell’attualità è puramente casuale.
Inizio questo articolo mettendo le mani avanti, perché il film di cui parliamo oggi affronta un argomento – il rischio di una guerra atomica fra Usa e Urss in piena guerra fredda – che fa eco alle notizie di questi giorni. Non parlerò di quello, non è il punto focale su cui voglio concentrarmi.

Scarica la brochure sull'analisi preliminare

Grazie! Clicca sul pulsante per iniziare il download (PDF, 346 KB)

Scarica l'e-book

Grazie! Clicca sul pulsante per iniziare il download (PDF, 795 KB)